Filters

Gothic Voices - Nowell synge we bothe al and som - La Recensione

All’inizio della stagione invernale fioccano i dischi natalizi dal contenuto ridondante, ma quello dell’ensemble Gothic Voices contiene musiche tardomedievali poco conosciute nel resto d’Europa, tranne alcuni canti gregoriani. Per la maggior parte si tratta di carols della tradizione inglese di autori anonimi, ad eccezione di quattro composizioni rispettivamente di John Cooke, John Dunstaple, Walter Frye e Leonel Power. I canti monodici e polifonici di natura simbolica o narrativa sono suddivisi in due sezioni, una dedicata al periodo dell’Avvento e l’altra a quello del Natale, e la loro essenzialità corrisponde ad una intensa e gioiosa dimensione spirituale.

0
La Recensione
13 February 2020